Facebook

——————————————————————————————————————-
L’ASSOCIAZIONE “DONARE E’ VITA CORRADO LAZZARA ONLUS”IN COLLABORAZIONE CON L’ A.O.U. “G. MARTINO” DI MESSINA, NELLA PERSONA DEL PROF. FRANCESCO PULIATTI HA PROMOSSO QUESTA INIZIATIVA NEI CONFRONTI DEL CONSIGLIO COMUNALE DI MESSINA. PORTAVOCE IL CONSIGLIERE LIBERO GIOVENI

Nuova procedura anagrafica relativa alla “dichiarazione di volontà”

Gioveni propone un o.d.g. del Consiglio sulla donazione dei propri organi

 photo_37884

Libero Gioveni, nella qualità di consigliere comunale, ai sensi dell´art. 7 comma 3 del Regolamento del Consiglio Comunale presenta un ORDINE DEL GIORNO relativo alla proposta di introdurre per tutti i cittadini messinesi la possibilità di manifestare la volontà di donare i propri organi e tessuti all´atto del rinnovo delle proprie carte d´identità che, quindi, ne riporterebbero l´eventuale assenso o diniego ai sensi del decreto legge 194/2009 art. 3 comma 8 bis convertito con modificazioni dalla legge 25/2010.

 Tale opportunità legislativa concessa ai nostri concittadini emulerebbe quella che parecchi Comuni italiani hanno già offerto ai loro rispettivi residenti; il riferimento è, per esempio, a Perugia, Terni, Cesena, Latina e, in ultimo, la capitale Roma, i cui cittadini già dal 19 giugno scorso, compilando e firmando un semplice modulo, hanno potuto depositare, appunto, una esplicita “dichiarazione di volontà“ che ha prodotto o che produrrà, all´atto del rinnovo delle loro rispettive carte d´identità, il loro consenso alla donazione! Una delle finalità di tale iniziativa è quella di far entrare gli uffici anagrafe di Palazzo Zanca tra i punti di raccolta e registrazione della manifestazione di volontà, affiancandosi alle già operative aziende sanitarie provinciali e centri regionali per i trapianti che detengono gli elenchi dei donatori. L´obiettivo principale, tuttavia, oltre ad essere quello immediato della sensibilizzazione a un tema così importante sotto il profilo sociale e sanitario, è senz´altro quello di effettuare fra tutti i residenti maggiorenni nel Comune di Messina una sorta di censimento reale dei donatori, ottenendo finalmente una percentuale attendibile di cittadini volontari e consapevoli presenti nel nostro territorio comunale. Inoltre, la Chiesa Cattolica, già nel periodo dall´ex Pontefice Giovanni Paolo II, aveva considerato i trapianti “una grande conquista della scienza a servizio dell´uomo” grazie alla quale “non sono pochi coloro che sopravvivono”; in un´ottica di autentica cultura del dono e della solidarietà – spiegava il Santo Padre polacco – la medicina dei trapianti si rivela come uno “strumento prezioso nel raggiungimento della prima finalità dell´arte medica, il servizio alla vita umana”. Già nella Lettera Enciclica “Evangelium vitae“ il Papa affermava che, tra i gesti che concorrono ad alimentare un´autentica cultura della vita “merita un particolare apprezzamento la donazione di organi compiuta in forme eticamente accettabili, per offrire una possibilità di salute e perfino di vita a malati talvolta privi di speranza”.
 Nella fattispecie, i dipendenti comunali di Palazzo Zanca (i primi in Sicilia!!!) chiamati ad affrontare questo nuovo e innovativo adempimento, previa adeguata formazione e opportuna modifica del sistema informatico dell´anagrafe, dovranno dialogare direttamente con il SIT (sistema informativi trapianti) del Ministero della Salute, che registrerà di volta in volta le adesioni dei cittadini! Questa nuova procedura, nell´ottica di far abituare la cittadinanza e gli stessi uffici preposti al servizio, potrà essere inizialmente avviata in via sperimentale nelle tre Circoscrizioni cittadine (2^, 5^ e 6^) in cui si espleta già da tempo il servizio di rilascio e rinnovo delle carte d´identità o viceversa, fino ad entrare gradualmente a regime anche nelle restanti sedi preposte al rilascio del documento. Alla luce, quindi, di tutto quanto sopra esposto, il consigliere comunale Libero Gioveni     CHIEDE al Consiglio Comunale,
attraverso l´approvazione del presente ordine del giorno, di voler I M P E G N A R E il Sig. Sindaco a dare mandato al Dirigente del Dipartimento Servizi al cittadino di avviare tutte le procedure amministrative anagrafiche necessarie per introdurre per tutti i cittadini messinesi maggiorenni all´atto del rinnovo delle carte d´identità e previa compilazione di un apposito modulo riportante un´esplicita “dichiarazione di volontà“, la possibilità di esprimere, con assenso o diniego, la propria volontà a donare gli organi e i tessuti, ai sensi del decreto legge 194/2009 art. 3 comma 8 bis convertito con modificazioni dalla legge 25/2010.
venerdì 29 agosto 2014

 


b4854d515da40fe16fc8e42ef83aeb6b